La maggior parte delle tartarughe ricoverate sono gravemente ferite a causa dell'impatto con strumenti di pesca o imbarcazioni, oppure debilitate e denutrite a causa di fattori ambientali sfavorevoli. Questo comporta spesso delle degenze in vasca molto lunghe. È quindi necessario effettuare una riabilitazione prima di poter rimettere in natura gli animali in aree idonee alla loro sopravvivenza. Da ciò è nata l'esigenza di individuare uno specchio di mare che potesse servire come zona per una riabilitazione degli individui di Caretta caretta. Lo specchio di mare individuato a tale scopo è quello antistante la struttura presso l'omonimo moletto ed una superficie di 485 mq.e dista circa 100 metri dai locali adibiti. Tale specchio di mare è ribattezzato "Baia delle Tartarughe".

 

View the embedded image gallery online at:
http://www.crama.org/il-centro/baia.html#sigFreeIde596abbcf3