Ordine

Cetacea

Sottordine

Odontoceti

Famiglia

Delphinidae

Genere

Orcinus

Specie

Orcinus orca

 

È il più grande dei delfinidi, ha un corpo affusolato, tondeggiante e robusto, la pinna dorsale è molto accentuata, la colorazione dominante è nera, ma possiede un’area grigia a forma di sella dietro la pinna dorsale e alcune nette zone bianche; una larga macchia dietro a ciascun occhio, il mento, la zona pettorale e il ventre, il lato inferiore della pinna caudale. Il capo è arrotondato e privo di rostro. Raggiunge i 9 metri di lunghezza e 8 tonnellate di peso.

È una specie cosmopolita, più frequente in acque fredde e ricche di alimento, in Mediterraneo è presente occasionalmente.

L’immersione massina dura 30 minuti con 1000 metri di profondità. Emerge frequentemente dall’acqua solo con la testa e salta emergendo verticalmente per poi ricadere in superficie con un mezzo avvistamento sul dorso.

Nota come feroce predatore, ha la dieta più varia di tutti i cetacei potendo cibarsi di prede di ogni dimensione come foche, pesci, tartarughe, calamari, uccelli marini e altri cetacei. Tipica è la sua strategia di caccia caratterizzata  da una grande cooperazione  tra i membri dello stesso gruppo.

È un cetaceo che ama i gruppi familiari che vengono definiti “pod”, costituiti  anche da 50 individui.