Il Capodoglio è ampiamente distribuito in tutti i mari del mondo ed è il più grande Odontocete del Mar Mediterraneo, ha un’enorme testa pari a 1/3 della lunghezza del corpo.  La mandibola ha forma inconfondibile: lunga, sottile e dotata di 40- 60 denti, assenti invece nella mascella. Il corpo è di colore grigio scuro, comprese le pinne pettorali e la coda, sui fianchi questa colorazione diventa leggermente più chiara, mentre la zona ventrale è bianca. A volte la parte bassa della mandibola e di una piccola porzione della testa sono bianche, così come piccole zone presenti sulla superficie del suo corpo causate dal ricambio della pelle. Possiede una piccola pinna dorsale molto simile ad una gobba, da questa verso la pinna caudale si presentano della nocche in numero variabile, Le pinne pettorali sono tozze e corte, Negli esemplari anziani è possibile osservare macchie bianche estese su tutto il corpo. Raggiunge i 18 m di lunghezza per 50 tonnellate di peso.

Le immersioni brevi, che precedono quelle profonde , durano circa 15 minuti, con un moto sinusoidale, per poi assumere massivamente aria e inarcare fortemente il dorso. Una caratteristica del suo nuoto è quella di innalzare fuori dall’acqua la coda prima di un immersione. Le immersioni profonde possono durare anche 2 ore e portare l’animale a 2000 m di profondità.

Il Capodoglio vive in gruppi: un gruppo familiare di circa venti individui formato dalle femmine e dai loro piccoli ed un altro gruppo, di circa quaranta individui formato da maschi adulti. Nel gruppo familiare i piccoli restano accanto alle madri fino al raggiungimento dell’età riproduttiva.

Si alimenta di cefalopodi, calamari giganti e a volte di squali.